Shop

Formaggio Parmigiano Reggiano

 2.35 all'etto

COD: formaggi03 Categoria: Tag: ,

Per definizione, il Formaggio Parmigiano Reggiano è un formaggio a pasta dura di latte vaccino: senza ombra di dubbio, il più famoso e il più imitato nel mondo.

PROVENIENZA

Le colline di Parma, Latteria Sociale di Borgo taro  –  Provincia di Parma (PR) Italia

NOTE STORICHE

Il Parmigiano Reggiano racchiude in sé un viaggio unico e straordinario lungo nove secoli, che si compie ancora oggi negli stessi luoghi con la stessa tecnica, per regalarti un inimitabile emozione.

Le origini del Parmigiano Reggiano risalgono al Medioevo e vengono generalmente collocate attorno al XII secolo.

Presso i monasteri benedettini e cistercensi di Parma di Reggio Emilia comparvero i primi caselli: grazie all’abbondanza di corsi d’acqua e di ampi pascoli, ben presto in questa zona circoscritta dell’Emilia si diffuse la produzione di un formaggio a pasta dura, ottenuto attraverso la lavorazione del latte in ampie caldaie.

TECNOLOGIA DI PRODUZIONE

Il Parmigiano Reggiano si ottiene con il latte scremato della mungitura serale aggiunto al latte intero della mungitura del mattino.

Versato nelle tipiche caldaie di rame a forma di campana rovesciata, il latte viene arricchito dal caglio naturale e dal siero innesto: in questo modo, avviene la coagulazione.
La cagliata viene frammentata dal maestro casaro in minuscoli granuli grazie ad un antico attrezzo detto spino.
Dopo questa operazione inizia una lenta cottura che raggiunge i 55 °C,  dopo di che  i granuli caseosi precipitano sul fondo della caldaia formando un’unica massa, che verrà estratta dal casaro e lavorata per ottenere le forme di formaggio.
Per ogni forma sono necessari circa 600 litri di latte.

COME SI DEVE CONSERVARE

Quando acquistate un pezzo di Parmigiano Reggiano fresco dovete conservarlo in  frigorifero ad una temperatura fra i 4 e gli 8 °C.

Il Parmigiano Reggiano mantiene intatte le sue caratteristiche organolettiche se lo conservate:

– ad un livello di umidità ottimale (in un refrigeratore ventilato il formaggio tende a seccare)
– lontano da altri cibi (la parte grassa del formaggio tende ad assorbire gli altri odori presenti nel frigorifero)

Le indicazioni e i suggerimenti sul periodo di conservazione del nostro Parmigiano Reggiano variano a secondo dell’umidità. Per un formaggio un po’ più giovane (13-15 mesi) e quindi più ricco di umidità, la conservazione può essere per circa 15 giorni. Oltre vi è il rischio che si sviluppi un po’ di muffa.

Per un Parmigiano Reggiano di stagionatura classica (24 mesi e oltre) la conservazione può essere per circa un mese.
Se si nota sulla superficie della pasta  un po’ di muffa, è possibile rimuoverla con un coltello.

Ti ricordiamo che i nostri salumi e formaggi vengono affettati al momento e non preparati in vaschette sottovuoto per evitare che vengano alterate le caratteristiche del prodotto.

Per tanto la cifra totale indicata nel carrello può subire variazioni in difetto o eccesso dovute al peso delle fette.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Formaggio Parmigiano Reggiano”